TORNA A TUTTE LE NEWS

Da domani i Mondiali di para-ice hockey: sul ghiaccio anche Araudo e Macrì degli Sportdipiù Tori Seduti

18 Giugno 2021

Il portiere Gabriele Araudo e il difensore Andrea Macrì, giocatori di para-ice hockey degli Sportdipiù Tori Seduti, sono stati convocati dal coach della Nazionale Italiana Massimo Da Rin per i Campionati Mondiali in programma a Ostrava (Repubblica Ceca) dal 19 al 26 giugno; al gruppo si è aggregato, nelle vesti di accompagnatore, anche l'attaccante Gabriele Lanza. L'Italia esordirà ai Mondiali proprio domani (ore 18) contro la Norvegia, per poi affrontare la Russia (domenica 20 alle 17.30) e la Slovacchia (martedì 22 alle 17.30). In caso di qualificazione, gli Azzurri giocheranno i quarti di finale mercoledì 23, mentre le eventuali semi-finali e finali sono in programma rispettivamente venerdì 25 e sabato 26.

Gabriele Araudo

Gabriele Araudo, foto di Mauro Ujetto

A testimoniare l'importanza dell'appuntamento iridato è la posta in palio: in caso di 5° posto finale, infatti, si otterrebbe il pass per le Paralimpiadi Invernali di Pechino 2022: “Riprendere a giocare eventi internazionali – ammette Lanza - dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia di Covid-19 è importantissimo per tutti noi; con l'annullamento degli Europei in programma lo scorso anno, l'ultima grande competizione si è infatti giocata a maggio 2019 sempre con i Mondiali. L'obiettivo, non dobbiamo nasconderci, è quello di arrivare tra le prime 5 per qualificarci alle Paralimpiadi senza essere costretti a passare dal torneo finale. In un'ottica di lungo termine, invece, sarà di fondamentale importanza permettere ai giovani di acquisire esperienza internazionale in modo da costruire una squadra preparata e ben organizzata che possa competere ai massimi livelli ai Giochi di Milano e Cortina nel 2026; una Paralimpiade in casa è un evento più unico che raro, dovremo fare bella figura”.

Andrea Macrì

Andrea Macrì, foto di Francesco Crocco (CR2 Produzioni)

A testimoniare tutto l'orgoglio della società Sportdipiù è invece il consigliere e segretario Giuseppe Antonucci, delegato alle attività paralimpiche per la FISG Federazione Italiana Sport del Ghiaccio: “Lo stato d'animo della squadra – commenta – è altissimo, con la volontà comune di arrivare al pass per Pechino già durante questi Mondiali. I nostri giocatori Araudo e Macrì sono prontissimi a giocare coralmente e fino all'ultimo respiro con tutto il resto del team Italia indistintamente dalla squadra di appartenenza: l'entusiasmo che trasmettono all'interno dei Tori Seduti è emblematico della voglia di vittoria della Nazionale; tutta Sportdipiù si unirà a loro per accompagnarli durante questa fantastica avventura”.

closealign-justifychevron-left linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram