Seconda giornata di campionato per i Tori Seduti

Con la mente già rivolta verso Pyeongchang – sono stati decisi pochi giorni fa i gironi della prima fase del torneo paralimpico – il campionato italiano di para ice hockey entra sempre più nel vivo e nel fine settima alle porte vedrà in pista Armata Brancaleone e Sportdipiù Tori Seduti. Si giocherà sul ghiaccio di Varese, domani sera alle 18.30 e domenica mattina alle 11. Per i Tori si tratta della seconda giornata di campionato, dopo la doppia sfida di due settimane fa contro il South Tyrol Eagles; per l’Armata sarà invece l’esordio nel torneo nazionale. Un appuntamento importante per entrambe le squadre, per mettere un’ipotetica sul secondo posto nella classifica di regular season e provare a insidiare il vertice.

Il team torinese dovrà fare i conti con le rotazioni corte che avevano creato qualche difficoltà già nelle partite contro le Aquile, comunque molto ben giocate dai gialloblu al di là delle due sconfitte. Una bella novità sarà la presenza in panchina di un nuovo giocatore: Gabriele Cinus, studente del Politecnico di Torino che ha conosciuto i Tori lavorando per la sua tesi di laurea. Ha provato il para ice hockey e si è appassionato, iniziando ad allenarsi con il gruppo; non ha disabilità, ma può giocare perché il regolamento federale consente alle squadre di schierare fino a due atleti normodotati.

I precedenti delle ultime stagioni dicono che i Tori Seduti sono leggermente favoriti, ma l’Armata può comunque contare su un bel mix di giocatori giovani e in crescita, già stabilmente nel gruppo della nazionale, e su alcuni elementi di grande esperienza, da molto tempo ormai nel gruppo azzurro. Da segnalare anche che da quest’anno la squadra lombarda è seguita da Kalle Muhr, vice di Massimo Da Rin sulla panchina dell’Italia. ”Per noi sarà fondamentale difendere con la massima attenzione” spiega il coach torinese Mirko Bianchi, anch’egli assistente allenatore in nazionale, “allo stesso tempo dovremo attaccare con intensità, cercando giocate semplici ed efficaci”.

Cinque giocatori gialloblu – Gregory Leperdi, Valerio Corvino, Eusebiu Antochi, Andrea Macrì e il portiere Gabriele Araudo – sono reduci da raduno azzurro svolto dal 12 al 15 ottobre ad Aosta, cui ha partecipato anche Andrea Chiarotti nel ruolo di team leader. A proposito di nazionali, terminato il torneo di qualificazione ai Giochi del prossimo anno, sono stati ufficializzati i due gironi del torneo paralimpico. L’Italia è inserita nel gruppo B e se la vedrà con Norvegia, Canada e Svezia; nel gruppo A si affronteranno invece Stati Uniti, Corea del Sud, Repubblica Ceca e Giappone.