L'attività di sci d'erba entra nel vivo: da Torino a San Sicario

Lo sci d’erba infiamma l’estate di Sportdipiù. L’attività per persone con disabilità, nata nel 2016 sulla pista di Strada del Nobile 86 a Torino (assegnata in gestione dal Comune), è gestita sul campo dalla Green Ski, associazione sportiva dilettantistica affiliata allo CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale).  Nel corso di questi ultimi due anni sono state molte le tappe che hanno fatto conoscere la nostra attività a livello nazionale e non solo: tra queste (grazie al supporto del Rotary), il guscio sitting brevettato con copertura internazionale dal nostro atleta Luigi Grill e l’apertura della disciplina alle disabilità intellettivo/relazionali e sensoriali; lo stesso Grill, insieme a Simone Cervo, è anche diventato allenatore. Il referente di Green Ski impegnato a promuovere lo sci d’erba è Roberto Fassina, già guida alpina per Sportdipiù: “All’inizio - dichiara - è stata un’avventura vera e propria ma, poco alla volta, siamo riusciti a crescere. Il valore aggiunto che ci contraddistingue è la presenza di due tecnici “seduti”,  in grado di mettersi allo stesso livello degli allievi: con l’esperienza mi sono accorto che le persone “in piedi” hanno una visione del mondo completamente diversa, è quindi giusto che siano loro a insegnare. Anche il lavoro che stiamo facendo con i ragazzi autistici sta proseguendo alla grande, a detta dei genitori tutti i ragazzi si stanno trovando benissimo; negli ultimi mesi, inoltre, abbiamo coinvolto anche  un ragazzo con sindrome di down e una ragazza blind”.

Lo sci d’erba targato Sportdipiù sta varcando i confini piemontesi: la scorsa settimana, infatti, i due “nuovi arrivi” a Strada del Nobile hanno fatto da apripista alla manifestazione Talento Verde a Schia (PR), organizzata dalla FISI per valorizzare le migliori realtà italiane; lo stesso privilegio gli sarà riservato il 18 e il 19 agosto durante la Coppa del Mondo, in programma a San Sicario (TO) e l’8 e 9 settembre a Tambre (BL) per la finale dei Campionati Italiani. L’1 e 2 settembre, inoltre, alla Festa della Montagna di Chialamberto (TO), sarà presente una pista dedicata alle persone con disabilità.

Come è possibile partecipare? L’attività si svolge, dal mese di maggio fino a ottobre, sulla pista di Strada del Nobile, mentre per l’intero mese di agosto si trasferisce a San Sicario. Gli aspiranti sciatori d’erba possono prenotare contattando, con debito anticipo, Roberto Fassina al numero telefonico 3357693396 o all’indirizzo e-mail r.fassina@angelini.it; le sedute devono avere un minimo di 3 partecipanti.

Per svolgere l’attività è necessario associarsi a Green Ski /CSEN al costo di 15€ (la tessera è annuale e include la prima lezione comprensiva di sci, maestri e manovia), le singole lezioni hanno un costo di 10€  o si organizzano sui bisogni dei richiedenti. Gli iscritti devono essere muniti del seguente equipaggiamento: obbligatori scarponi da sci, bastoncini da sci, casco (è ammesso anche quello per la bicicletta); facoltative polsiere, ginocchiere, guscio per la schiena.