Campionato Italiano, South Tyrol Eagles batte Sportdipiù Tori Seduti nella finale scudetto

Lo scudetto del para ice hockey è per la quarta stagione consecutiva del South Tyrol Eagles. Niente da fare per il team Sportdipiù Tori Seduti, sconfitto in entrambe le partite giocate nel fine settimana a Egna. 3-2 il risultato della prima sfida (parziali 1-0 2-0 0-2), nella quale i torinesi hanno sfiorato la rimonta nel terzo periodo senza però riuscire a concretizzarla. Più netta la vittoria dei padroni di casa nel secondo confronto, terminato 3-0 con una rete per tempo (parziali 1-0 1-0 1-0). Il match inaugurale della serie è rimasto in equilibrio per quasi tutta la prima frazione, fino alla rete di Florian Planker a una trentina di secondi dall’intervallo. Le Aquile hanno raddoppiato in power play in apertura di secondo parziale e hanno allungato ancora con Planker poco prima della mezzora. Nella frazione conclusiva i Tori Seduti hanno riaperto il discorso con Eusebiu Antochi e Valerio Corvino, ma negli ultimi 10 minuti non sono più riusciti a segnare.

Ancora Florian Planker protagonista nella seconda partita del week end, con una doppietta tra primo e secondo tempo. I gialloblu, che per tutto il week end hanno dovuto fare a meno di Andrea Chiarotti, non sono riusciti ad accorciare le distanze e nel terzo periodo hanno incassato l’ultima rete di Matteo Remotti. “Al di là delle sconfitte e anche tenendo conto delle assenze abbiamo disputato due buone partite” commenta coach Mirko Bianchi, “nella sfida di sabato abbiamo mancato qualche occasione nel finale e non siamo riusciti a completare la rimonta, ma la reazione della squadra è stata ugualmente molto positiva. Complimenti alle Aquile che si sono dimostrate una volta di più un’ottima formazione e che hanno meritato la vittoria”.

Chiusa la stagione nazionale del para ice hockey, diversi giocatori di Tori Seduti e South Tyrol Eagles – insieme agli altri azzurri dell’Armata Brancaleone – saranno convocati in nazionale per i Mondiali di Pyeongchang, importante appuntamento valido come tappa di qualificazione ai Giochi Paralimpici Invernali del prossimo anno. Da giovedì a domenica la nazionale sarà impegnata in un collegiale, l’8 partirà per la Corea e dal 12 al 20 sarà in gara nella manifestazione iridata, con l’obiettivo di entrare nelle prime cinque e staccare il biglietto per le Paralimpiadi.