Tennis in Carrozzina: tutto pronto per il 14esimo Trofeo della Mole

“Il Trofeo della Mole è un evento con valenza sociale ma è soprattutto una manifestazione di elevato livello agonistico; è tennis vero, giocato da atleti a tutto tondo”. Matteo Migliano, Presidente di Pentasport, ha parlato così del Trofeo della Mole, Torneo internazionale ITF 20.000 $ – Uniqlo Wheelchair Tennis Tour in programma da lunedì 1 a sabato 6 agosto al Circolo della Stampa Sporting. Torneo che fino a pochi mesi fa sembrava destinato a interrompersi, ma che invece è tornato “più forte di prima”, innalzando il montepremi.

“Se siamo qui per il 14esimo anno consecutivo” ha dichiarato Cristina Cavagnero, Direttore del Torneo e Presidente di ASC Piemonte, durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento, “è merito degli sponsor e dei volontari, del circolo, che ha ci ha sempre accolto e che è un esempio di accessibilità, e di tutti coloro che hanno offerto il loro contributo per la riuscita della manifestazione”.

L’organizzazione ha coinvolto diverse figure, facenti riferimento a ASC Torino, nella figura di Ezio Dau, Pentasport e Sportdipiù, rappresentata oggi in conferenza da Fabrizio Benintendi. “La nostra associazione si occupa dell’attività di tutti i giorni” ha spiegato quest’ultimo, “promuoviamo lo sport tra i ragazzi disabili e cerchiamo di coinvolgerli perché tutti possono praticare una disciplina sportiva. Organizzare eventi è molto più difficile perché spesso mancano i fondi. Per questo è importante che le Istituzioni siano più presenti, per poter aggiungere l’attività agonistica alla già diffusa attività di base”.

Molti i partner e i sostenitori che hanno reso possibile l’organizzazione del Trofeo della Mole, che richiamerà allo Sporting una settantina di giocatori provenienti da tutto il mondo; a settembre molti di loro saranno impegnati alle Paralimpiadi. È il caso delle nazionali italiana, spagnola, belga e inglese, che si presenteranno al completo a Torino in vista di Rio.

Previsti come di consueto i tabelloni di singolare e di doppio – maschile, con main e second draw per il singolare, e femminile – e quello dei Quads. In campo anche alcuni top ten delle classifiche mondiali: l’olandese Maikel Scheffers, tre volte vincitore del torneo, il doppista belga Joachim Gerard, la britannica Lucy Shuker e la tedesca Katharina Kruger, finaliste rispettivamente nel 2014 e nel 2009. Attenzione anche al giapponese Tayuka Miki, finalista della passata stagione.

Molti gli azzurri ai blocchi di partenza. Il numero 1 d’Italia e 38 del mondo Fabian Mazzei, Luca Spano, Ivan Tratter, Antonio Cippo e Antonio Moretto, tutti inseriti nel tabellone principale. A livello femminile Marianna Lauro, tre volte finalista e vincitrice della prima edizione femminile nel 2005, Stefania Galletti, Giulia Capocci e Denise Boldi, tesserata per Sportdipiù. I piemontesi Ivan Lion, Luca Paiardi e Maurino Suraj saranno impegnati nel tabellone secondario, così come i tre atleti di Sportdipiù Valter Bessone, Pietro Mazzei e Marco Vacchetta.

Alla conferenza della mattinata sono intervenuti anche Gianfranco Porqueddu, Presidente del CONI Regionale, Giancarlo Davide, Vicepresidente Vicario della FIT Piemonte, Simone Quartieri, rappresentante di Finanza e Previdenza Young,e Alessandro Rosa, Presidente del Circolo della Stampa Sporting, che ha definito il Trofeo il “fiore all’occhiello del nostro progetto di accessibilità”. La manifestazione, qualificata come ITF 2, inizierà come detto lunedì e si chiuderà con le finali di sabato mattina. L’ingresso al circolo sarà sempre libero.

Segui il Trofeo della Mole sulla pagina Facebook ufficiale