Federico Pellegrino e Greta Laurent a Prali per una giornata di sci e integrazione

Con la settima vittoria conquistata nello sprint di Planica (Slovenia) una ventina di giorni fa, Federico Pellegrino ha superato Pietro Piller Cottrer nella classifica dei successi in Coppa del Mondo, diventando il fondista italiano più vincente in questa competizione. Bronzo iridato un anno fa, condivide la sua vita sportiva e  non solo con Greta Laurent, una delle migliori atlete della nazionale femminile. Federico, 25enne aostano, e Greta, 23enne eporediese, saranno a Prali domenica 7 febbraio per una giornata all’insegna dello sport per tutti e dell’integrazione. Persone disabili e normodotate potranno sperimentare lo sci di fondo con l’aiuto di maestri qualificati e, ovviamente, di Federico e Greta. Sarà un’occasione per scoprire una disciplina sportiva che unisce competizione, benessere e aggregazione. Oltre che un momento piacevole accanto a due campioni con la “C” maiuscola.

L’evento è stato ribattezzato “Sulla neve insieme si può volare”. È organizzato dalla Onlus “Le Ali spiegate” in collaborazione con il Comune di Prali, con la scuola sci del paese, con la Nordic Ski Prali, associazione che ha preso in gestione l’impianto di sci nordico della Val Germanasca e che metterà a disposizione la pista, e con il Bardour, locale ski rent che ha riservato uno spazio per l’allestimento dello stand per la vendita di beneficenza di magliette dell’evento, il cui ricavato verrà utilizzato per promuovere successive attività. La manifestazione è patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino e, come detto, ha come obiettivi la salute, il divertimento e l’integrazione tra ragazzi disabili e normodotati in ambito sportivo. Gli stessi condivisi da Sportdipiù, che infatti sarà presente con alcuni suoi tesserati.

Guarda la locandina dell’evento